Visite di oggi: 1
Visite 2017: 301969

L'ora esatta

I Dolcificanti

Con il termine di Dolcificante (o Edulcorante) s’intende una sostanza in g...

Con il termine di Dolcificante (o Edulcorante) s’intende una sostanza in grado di dare ad un alimento o a una bevanda il sapore dolce. Le sostanze aventi questa caratteristica possono avere origini diverse, ma hanno tutte la capacità di stimolare la parte anteriore della lingua dove vi sono le papille gustative dedicate alla percezione del sapore dolce.


Quando nelle etichette dei prodotti alimentari è presente la scritta senza zucchero aggiunto significa che non è stato utilizzato saccarosio, il comune zucchero da tavola, ma potrebbero essere presenti altri dolcificanti di qualunque natura.


            I dolcificanti vengono suddivisi in due categorie: Dolcificanti Naturali e Dolcificanti Sintetici, di cui ne vediamo di seguito i principali.


Dolcificanti Naturali



  • Saccarosio: è il più comune. E’ lo zucchero da tavola. Si ottiene per estrazione dalla canna da zucchero o dalla barbabietola e si presenta in diverse forme, secondo il processo di lavorazione: semolato, in cubetti, cristallizzato o a velo.

  • Glucosio e Fruttosio: sono gli zuccheri più diffusi nel regno animale e vegetale. Si estraggono dalla frutta e dagli ortaggi. Il primo è il componente degli amidi, il secondo ha potere dolcificante superiore a quello del glucosio e del saccarosio.

  • Lattosio: è il dolcificante di origine animale, perché presente nel latte. Ha un potere dolcificante inferiore a quello del saccarosio.

  • Miele: un alimento dolcificante prodotto dalle api, con alto potere nutritivo.

  • Stevia: è una pianta originaria dell’America centrale, dalle cui foglie si estrae una polvere di elevato potere dolcificante, pari a 20 volte quello del saccarosio, ma basso indice calorico. Ha un caratteristico retrogusto che condiziona il sapore dell’alimento a cui viene aggiunta.


Dolcificanti Sintetici


Sono prodotti dall’uomo. Tutti quelli venduti nell’Unione Europea sono stati approvati da una commissione che ne ha stabilito per ciascuno di essi la massima quantità giornaliera consentita, al fine di garantire un margine di sicurezza per la salute dei cittadini. Occorre prestare attenzione quando si aggiungono dolcificanti sintetici ad alimenti che già ne contengono, perché si corre il rischio di superare la dose massima giornaliera.



  • Aspartame: è costituito dall’unione di due aminoacidi. Ha un basso apporto calorico, un elevato potere dolcificante e una massima quantità giornaliera pari a 40 mg/kg di peso corporeo. Non può essere utilizzato per cucinare perché termosensibile. Le persone che soffrono di fenilchetonuria non devono assolutamente assumerlo.

  • Acesulfame: ha potere dolcificante superiore a quello del saccarosio e apporto calorico nullo. Può essere utilizzato per preparare cibi cotti perché stabile alle alte temperature e la massima quantità giornaliera è pari a 15 mg/Kg di peso corporeo.

  • Ciclammato: ha un potere dolcificante 50 volte superiore a quello del saccarosio ed è utilizzato nell’industria perché resistente al calore. La massima quantità giornaliera è pari a 11 mg/Kg.

  • Saccarina: ha un potere dolcificante superiore a quello del saccarosio e non da apporto energetico. La massima quantità giornaliera è pari a 5 mg/Kg di peso corporeo.


Tutti questi dolcificanti sono reperibili in Farmacia.


 


Dottor  R. Ferioli

Le Altre News...

Giornata promozionale Rilastil

Venerdì 15 Dicembre presso la FARMACIA COMUNALE N.4, all’int... <info>

I Dolcificanti

Con il termine di Dolcificante (o Edulcorante) s’intende una... <info>

La Prevenzione nelle malattie cardiovascolari

Le malattie cardiovascolari (in modo particolare l’infarto a... <info>

Gli Apparecchi Acustici

L’apparecchio acustico è una particolare protesi medica fina... <info>

Il mal di gola

Il mal di gola è un’infiammazione acuta delle strutture linf... <info>

[1] 2 3 4 5 6 7 - Avanti
A.GE.S S.R.L. Via Oslavia, 21 20037 PadernoDugnano (MI) - info@agesmultiservizi.it - P.Iva 02286490962
trasparenza@agesmultiservizi.it - anticorruzione@agesmultiservizi.it