I parcheggi sotterranei e le auto a GPL

Scarica la versione PDF

Dal 1 gennaio 2002 è obbligatorio installare impianti GPL dotati di sistemi di sicurezza conformi alla normativa ECE/ONU 67.01, regolarmente registrati sul libretto di circolazione, che deve contenere la suddetta dicitura.
Tali sistemi (dotati di valvole termofusibili) consentono di scaricare la pressione in eccesso che si produce ad elevate temperature, in caso di incendio nel parcheggio. Ciò impedisce l’esplosione della bombola e riconduce i livelli di rischio di un veicolo alimentato a GPL a quelli degli altri veicoli alimentati a benzina.

Con decreto del 22 novembre dello stesso anno il Ministro dell’Interno ha stabilito che i veicoli sui quali sono installati i suddetti impianti possono parcheggiare in tutti i parcheggi fuori terra ed anche (ma solo) al primo piano di quelli interrati.

ATTENZIONE!

I veicoli con impianti non adeguati al regolamento ECE/ONU 67/01 non rientrano negli ambiti di questa circolare, e quindi per loro permane il divieto di parcheggio sotterraneo, a meno che provvedano alla sostituzione del serbatoio ed alla installazione delle apposite valvole sopra citate, con registrazione delle modifiche sul libretto di circolazione.

| Webdesign: Fulcri Srl